Recensioni

VIASATERNA - IN CRESCENDO - 31 AGOSTO 2019

In Crescendo - Mostra personale di Martina Corà

 

Inaugurazione lunedì 30 Settembre 2019, dalle ore 18.00 alle 21.00

 

VIASATERNA - Via Giacomo Leopardi 32, Milano

 

Viasaterna presenta il progetto inedito di Martina Corà (Como, 1987) “In Crescendo”, che indaga la musica come origine e forma delle sue sculture, realizzate con la stampa 3D. Questa trasposizione passa attraverso un processo digitale, grazie all’invenzione di un software capace di rilevare i movimenti del direttore d’orchestra durante l’esecuzione di un brano musicale. Insieme alle sculture presentate in mostra, anche la matrice sonora sarà in scena durante la serata inaugurale, con un concerto eseguito dall’ensemble ”Musica Instrumentalis” diretta dal maestro Giovanni Pavesi.

GAZZETTA DI MANTOVA - CULTURA E SPETTACOLI - 08-11-2016

La prima in Giappone per il maestro Pavesi che trascrive Dvorák - Matteo Sbarbada

 

Esordio a Takamatsu per la versione a due pianoforti e oboe del “Largo” dalla Sinfonia n° 9 “Dal Nuovo Mondo”

 

Da San Benedetto Po al Paese del Sol Levante. La scorsa estate, alla Tersa Hall di Takamatsu, in Giappone, è stata eseguita in prima assoluta la trascrizione per due pianoforti e oboe del Largo dalla Sinfonia n° 9 Dal Nuovo Mondo di Antonín Dvorák. Questa trascrizione è stata commissionata dall’Associazione musicale ‘Group Vivi’ al compositore e direttore d’orchestra mantovano Giovanni Pavesi. «Sono particolarmente soddisfatto di questa prima collaborazione con il Giappone, nata anche in virtù dell’intenso rapporto professionale con la pianista Kyoko Saito». Interpreti della trascrizione sono stati Aki Kubokawa e Mizuki Nagasima ai pianoforti e Kazuko Mizobuchi all’oboe. Il brano è stato presentato al pubblico in occasione del 15° Concerto Annuale promosso dall’Associazione musicale giapponese ‘Group Vivi’ il cui programma prevedeva, inoltre, l’esecuzione di musiche di Rachmaninoff e Bartók.

 

L’Opera - Il Giornale nel giornale - Maggio 2013

Il Matrimonio Segreto a Mantova - Silvia Campana

 

Assai concentrata la giovane orchestra del Conservatorio di Mantova diretta da Giovanni Pavesi. Una sala pienissima in ogni ordine di posti e gli applausi entusiastici per tutti gli interpreti ed il Direttore erano la prova migliore e più evidente che la strada che Mantova deve seguire per un suo futuro nel teatro musicale, che la sua storia ed i suoi spazi hanno contribuito a creare, è già stata abbozzata seguendo la linea del rigore e della professionalità [...].

Corriere del Teatro - I teatri lirici - Giugno/Luglio/Agosto 2013

Mantova, Teatro Bibiena - Il Matrimonio Segreto - Vittoria Licari

 

Alla guida dell’orchestra del Conservatorio “Lucio Campiani” c’era il giovane direttore mantovano Giovanni Pavesi, al suo debutto operistico: alle prese con una delle più complesse partiture del repertorio settecentesco italiano, Pavesi ha dimostrato di possedere ottima tecnica, senso del teatro e una non comune capacità di equilibrare voci e orchestra. Sono premesse più che promettenti per una carriera che gli auguriamo ricca di soddisfazioni.

La nuova Cronaca di Mantova - Palcoscenico - 12-04-2013

Giovani senza segreti - Bravi ragazzi nell’opera (compreso il direttore) - Roberto Chittolina

 

Orbene, alla vigilia della prima del Matrimonio segreto, il maestro Tondo certificava una malattia che lo rendeva indisponibile. Dunque toccava a lui, al giovane Giovanni Pavesi [...]. Calmo e tranquillo ha fatto il suo dovere e l’ha fatto molto bene, tra unanimi consensi del pubblico, della critica e dei musicisti - orchestrali e cantanti - che ha diretto.